Mag 292016
 

La scuola media rappresenta un anello estremamente sensibile del corso di studi. Per diverse ragioni. Perché coincide con un’età delicata dello sviluppo personale, quella della prima adolescenza. Perché apre le porte, sul piano conoscitivo, alla strutturazione dei saperi disciplinari (è l’incontro con la varietà delle materie e il fascino dei quadri epistemologici). Perché fonda nel ragazzo le radici di un modo di essere, di pensare, di riflettere, di necessario rigore logico. Perché è tappa di fondamentale importanza nello sviluppo di curiosità intellettuali, di passioni di studio, di scelte professionali, ma anche di atteggiamenti verso la realtà complessa della condizione odierna. Perché è luogo di aggregazione culturale, di elaborazione delle idee, di sviluppo del pensiero critico. È, per scelta coraggiosa del nostro Cantone, una scuola pubblica per tutti. Continue reading »