Set 132013
 

Il collegio docenti del Liceo di Mendrisio, riunitosi in seduta straordinaria in data 12 settembre 2013, sostiene la presa di posizione del collegio dei Direttori in risposta alla consultazione indetta dal DECS relativa al Progetto di revisione della Legge concernente l’aggiornamento dei docenti.
Il documento evidenzia in modo chiaro gli aspetti positivi del progetto di Legge, che garantisce agli insegnanti un accesso alle attività formative indubbiamente più efficace e semplificato (vedi per esempio la possibilità di ricorrere a docenti esterni in caso di assenza del titolare per corsi di formazione, il rimborso delle spese anche per attività svolte nel cantone e la maggiore flessibilità in merito ai congedi di aggiornamento). Ma soprattutto va sottolineata l’importanza data al nuovo termine di “formazione continua”, il quale – se interpretato nella direzione indicata nella presa di posizione dei Direttori – potrà rendere effettivo il cambiamento auspicato. Anche gli aspetti più controversi di questo progetto di revisione di legge, quelli legati alla pianificazione, al monitoraggio della formazione continua e all’introduzione di una soglia minima di attività da svolgere, sono stati esaminati in modo critico e gli emendamenti finora proposti appaiono efficaci, poiché qualificano l’identità professionale del docente sulla base dei suoi diritti e non solo dei doveri, puntando più sulla autocertificazione che su macchinosi sistemi di monitoraggio delle attività di formazione.
Considerata l’importanza della legge in consultazione e del regolamento di applicazione, che dovrà renderla operativa, il Collegio docenti del Liceo di Mendrisio chiede il coinvolgimento diretto di rappresentanti attivi nella scuola nell’elaborazione definitiva dei testi.

Spiacenti, i commenti sono chiusi.