Nov 302012
 

Il Collegio docenti del Liceo cantonale di Locarno, riunito in seduta straordinaria il 28 novembre 2012, ha preso atto della volontà del Consiglio di Stato di mantenere la trattenuta straordinaria del 2% sullo stipendio dei dipendenti pubblici quale misura di risanamento inserita nel preventivo 2013 del Cantone Ticino, del fatto che questa decisione viene mantenuta rifiutando la trattativa con le organizzazioni sindacali dei dipendenti pubblici.
Considerato che la misura prevista va ad aggiungersi, a distanza di poche settimane, all’oneroso sacrificio richiesto per il risanamento della cassa pensione dei dipendenti cantonali, e che quindi va ad aggravare il già oneroso cumulo delle misure che negli ultimi vent’anni hanno contribuito ad un continuo peggioramento delle condizioni salariali e di lavoro, il Collegio dei docenti del Liceo di Locarno ha deciso di aderire alla chiamata allo sciopero dei dipendenti pubblici da parte del sindacato VPOD.

Delibera perciò l’astensione del lavoro per il pomeriggio di mercoledì 5 dicembre dalle ore 14:00.

La presente risoluzione è stata approvata con:
57 voti favorevoli, 0 voti contrari e 5 astensioni.

Considerate le particolarità del sistema scolastico, il Collegio dei docenti ha approvato, con 54 voti favorevoli, 5 contrari e 1 astenuto, la costituzione di un fondo di solidarietà, perché tutti coloro che si riconoscono negli scopi dello sciopero possano condividerne, anche sul piano economico, la responsabilità.

Spiacenti, i commenti sono chiusi.