Nov 292012
 

Considerata la volontà del Governo di mette­re in atto un ulteriore contributo di risanamento del 2% e una ri­forma della Cassa Pensione, ab­biamo deciso di aderire allo sciopero proclamato per il 5 di­cembre dal sindacato VPOD. L’adesione avverrà nella forma di una sospensione delle lezioni per dieci minuti, durante i quali ogni docente leggerà e discuterà in classe il comunica­to che esplicita la posizione del corpo insegnante. Più in gene­rale, l’invito è a non dimenticare il carico di lavoro crescente e i compiti supplementari di tipo sociale imposti ai professionisti della scuola.

A causa dei tempi stretti fra riunione plenaria e giornata dedicata alle porte aperte, è stato inoltre deciso di rimandare al 5 dicembre le previste azioni di
sensibilizzazione.

Spiacenti, i commenti sono chiusi.