Nov 242012
 

La Conferenza Cantonale degli Esperti di Scuola Media ha preso posizione riguardo alla ventilata riduzione del salario dei docenti e degli impiegati dello Stato nella misura del 2% per il 2013. Puntualizza come un tale provvedimento, già applicato più volte in passato e quindi dimostratosi di scarsa efficacia, sia destinato a deprimere la motivazione dei docenti. Con questa misura si conferma per l’ennesima volta la tendenza a considerare la scuola come un serbatoio cui attingere nei momenti di pretesa emergenza, senza rendersi pienamente conto del fatto che, inevitabilmente, si sottraggono risorse per lo sviluppo dell’educazione e della formazione.

La conferenza cantonale degli Esperti per la Scuola Media non può condividere una tale impostazione della politica scolastica.

Spiacenti, i commenti sono chiusi.