Ott 252012
 

Il comitato della Stdef si allinea con le prese di posizione e le decisioni del neo‐costituito Coordinamento cantonale di azione per la scuola, nato su iniziativa del Movimento della Scuola (Mds), sia nel deplorare le scelte politiche che minano ulteriormente la qualità dell’insegnamento e sfiduciano il lavoro dei docenti sia nel chiedere di essere finalmente presi in considerazione nelle scelte di politica scolastica.
Il comitato invita quindi il Parlamento a respingere le misure di risparmio previste dal Preventivo 2013 e chiede agli stessi parlamentari di investire maggiormente nella scuola, partendo dai bisogni che verranno ribaditi durante la giornata d’azione e porte aperte del 29 novembre.
Siamo preoccupati e demoralizzati: in questi ultimi decenni l’aumento delle richieste e dei compiti per la Scuola non è stato controbilanciato dall’aumento delle risorse e anzi, quest’ultime, sono state paradossalmente e sistematicamente ridotte. Siamo fermamente convinti che se si vuole mantenere una scuola di qualità non si può proseguire su questa rotta.
Ringraziandovi per l’attenzione, vi porgiamo i nostri migliori saluti.

 

la Società ticinese dei docenti di educazione fisica (www.stdef.ch) getta le sue radici nel lontano 1902 (Società di Educazione Fisica dei Docenti Ticinese) ed è attiva nel territorio come società corporativa di docenti di Ed. Fisica dal 1957 (Società Ticinese dei maestri di ginnastica; nel 1982 divenuta STDEF).
Affiliata all’ASEF (Associazione svizzera dell’Educazione Fisica, 1858), la Stdef ha contribuito alla crescita e allo sviluppo dell’Educazione fisica in Ticino attraverso innumerevoli iniziative e continui corsi di aggiornamento e/o formazione continua. La società si è fatta pure garante della promozione della salute attraverso offerte sportive e informative regionali.
La società conta attualmente più di 300 soci, docenti di educazione fisica, docenti di altre materie e simpatizzanti.
Fra i suoi compiti elencati negli statuti la Stdef sostiene e tutela gli interessi professionali e corporativi della categoria.

Spiacenti, i commenti sono chiusi.