Ott 212012
 

Lo scorso 8 ottobre i docenti della scuola media di Locarno 1 si sono riuniti in seduta plenaria per discutere le misure di risparmio recentemente proposte dall’autorità cantonale.
È con profonda delusione che i presenti hanno preso atto dell’ennesima imposizione di sacrifici proprio in un momento in cui i docenti si trovano confrontati con oneri sempre più gravosi per far fronte alle mutate esigenze sociali, scientifiche, culturali, relazionali, educative, didattiche ed istituzionali.

La nostra coscienza professionale ci impone di non far pesare sui nostri allievi e sulle rispettive famiglie la nostra profonda delusione, ma non possiamo nemmeno assicurare che in futuro la nostra adesione a parecchie attività, che da anni caratterizzano in senso positivo il nostro istituto, avverrà con il medesimo
entusiasmo.

Rileviamo purtroppo che, regolarmente, l’autorità ci mette di fronte al fatto compiuto contando proprio sulla professionalità che sempre abbiamo dimostrato, ma che viene apprezzata solo a parole.
Non ci dilungheremo sugli gli ormai innumerevoli peggioramenti ai quali siamo stati confrontati negli ultimi anni; vogliamo ancora una volta sperare che ci venga semplicemente riconosciuto il lavoro che regolarmente svolgiamo con serietà e dedizione.

Per il collegio docenti della scuola media di Locarno 1

La presidente Alice Leonardi

Spiacenti, i commenti sono chiusi.